Come scegliere un purificatore d’aria? Guida completa

Se sei atterrato su questa pagina probabilmente conosci già i benefici che un purificatore d’aria può portare. Quindi ora ti stai chiedendo… come scegliere un purificatore d’aria che risponda alle mie esigenze?

Come forse già sai, i purificatori d’aria sono disponibili in più forme e dimensioni e utilizzano diversi tipi di tecnologie per filtrare l’aria.

Ovvio che in un primo momento ci si può sentire molto confusi nello scegliere il miglior purificatore che risponda alle tue necessità, ma non ti preoccupare, dopo aver letto l’articolo potrai prendere la miglior decisione.

Primo, domandati “Cosa voglio che il purificatore d’aria faccia”

Adesso che vuoi comprare un purificarore d’aria la risposta alla domanda precedente è fondamentale!

Perché?

Perché sapere esattamente cosa deve fare il purificatore d’aria ti guiderà nella scelta d’acquisto. Conoscere questa semplice risposta renderà la tua decisione molto, ma molto più facile. Devi sapere che ogni tipo di tecnologia utilizzata dai purificatori d’aria è ottimale per contrastare al meglio alcuni tipi di particelle, mentre con altre è più “soft”.

Per esempio, un prodotto può essere eccellente per rimuovere odori e odori da una stanza, ma non il migliore per sbarazzarsi della forfora e peli di animali domestici. Un altro dispositivo può essere ottimale per rimuovere particelle allergeni, ma non ha alcun effetto sui batteri nocivi.

Analizzeremo ora le tecnologie usate dai purificatori d’aria e ti aiuteremo a scoprire quale si adatta alle tue esigenze specifiche.

Successivamente scegli il purificatore d’aria con la tecnologia perfetta per i tuoi bisogni

Migliore purificatore aria

A – Purificatore d’aria con filtro HEPA

Questo tipo di purificatore d’aria è un’ottima scelta oltre che ad essere il più venduto perché rimuove il 99,7% delle particelle piccole fino a 0,3 micron.

Per aiutarti a capire quanto piccola sia questa misura considera che un capello ha una dimensione di 2 micron, che è 4-5 volte più grande della maggior parte dei contaminanti trasportati dall’aria. Quindi combatte molto efficacemente l’inquinamento da polveri sottili

Questo tipo di prodotto è eccellente anche per catturare particelle che provocano allergie e asma. Se si desidera eliminare le tossine come polline, forfora e peli di animali domestici, muffa etc.. questo è il miglior tipo di purificatore d’aria da comprare.

Dal momento che questo dispositivo utilizza un filtro fisico, le particelle sono intrappolate in esso e non vengono rilasciate nell’aria.

B – Purificatore d’aria ionico o Ionizzatore

Lo Ionizzatore non utilizza un filtro come nel modello precedente per catturare le praticelle.

Come funziona quindi?

Lo ionizzatore emette delle particelle caricate negativamente capaci di catturare o “agganciarsi” a quelle inquinanti che fluttuano nell’aria. Così facendo la nuova particella, che comprende anche quella inquinante, pesa di più e cade sul pavimento dove viene raccolta, quando è presente, da una piastra di raccolta elettrostatica.

La vera potenza dietro ad un purificatorce d’aria Ionico è il fatto che può rimuovere particelle di dimensioni fino a 0.1 Micron, ciò 3 volte più piccole di quelle con filtro Hepa normale.

L’ unico problema con questo prodotto è che le particelle cariche emesse possono creare qualche problema per gli asmatici. L’altro aspetto negativo è che non tutti i prodotti includono una piastra di raccolta delle particelle, il che significa che le particelle potrebbero ritornare a fluttuare nell’aria.

C- Caratteristiche opzionali da considerare: Raggi Ultravioletti e Filtri ai Carboni Ativi

Quando valuti l’acquisto di un purificatore d’aria è importante considerare, in base alle tue esigenze, anche la presenza o meno dei raggi UltraVioletti e specialmente se è incluso o meno un filtro ai carboni attivi.

Se vuoi creare un ambiente il più sterile possibile, comprare un purificatore che include la tecnologia ai raggi UltraVioletti è sempre un’ottima scelta. Questa potente funzionalità permette al purificatore d’aria di essere super efficace contro germi batteri e virus, modificando il loro DNA e impendo la loro riproduzione.

Se invece cerchi una massima efficacia contro odori il filtro ai carboni attivi è il top. Questo filtro eccelle infatti nell’eliminare l’odore del fumo, degli animali domestici, di odori da cucina o prodotti chimici utilizzati per le pulizia etc..

NOTA IMPORTANTE: Quasi tutti i purificatori d’aria combinano 2 o più delle tecnologie descritte qui sopra, pertanto un modello potrà avere sia il filtro HEPA che quello a Carboni Attivi.

Assicurati che il purificatore d’aria sia abbastanza potente per soddisfare i tuoi bisogni

Questa è un’altra caratteristica chiave da considerare quando si vuol comprare il purificatore adatto. Non è il massimo infatti scoprire il purificatore appena comprato non è in grado di purificare efficacemente l’ambiente che desideravi.

Ecco quindi che tra le caratteristiche da controllare c’è per quanti metri quadri (m2) è adatto quel modello di dispositivo. Prendine nota e valuta solo i modelli che possiedono una metratura sufficente a coprire lo spazio che vuoi purificare.

 

Non ti resta quindi che leggere la guida definitiva dei migliori purificatori d’aria e scegliere il modello ideale senza pensarci troppo.

Se invece hai deciso che gli ionizzatori fanno maggiormente al caso tuo puoi leggere la nostra guida sui migliori ionizzatori recensiti dal nostro Team.

Siamo sicuri che le nostre guide, che sono tra gli articolo più letti del blog, ti aiuteranno moltissimo.

4.5
15

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.